Contro il virus tutti rispettino le regole

Egregio direttore, non avrei mai immaginato che si dovesse arrivare addirittura a sperare che piovesse nel fine settimana per arginare la fiumana di persone, giovani in particolare, che «invade» Desenzano del Garda. Ad auspicarlo è Gianfranco Bravo alla guida della Polizia locale giustamente preoccupata di vigilare con le forze a disposizione sul rispetto delle prescrizioni previste per la zona gialla in tempo di pandemia. È del tutto evidente che ognuno di noi avverta il desiderio di libertà, e quello di poter raggiungere l’amato lago è certamente prioritario, ma pur con le dovute cautele e sempre rispettando quanto prescritto, perché non è il momento di poter trasgredire. Il morso della pandemia non ha finito il suo effetto devastante e, per non peggiorare la situazione a causa delle varianti, che incrementano contagiati e morti, è quanto mai opportuno muoversi con la mascherina anche all’aperto ed evitare assembramenti. In trent’anni di servizio il comandante Bravo non aveva mai visto tanta affluenza, per cui mi sento anch’io di raccomandare di facilitare il compito di chi è impegnato in un servizio tanto difficile e al tempo stesso delicato e prezioso. Luigi Cavalieri Desenzano del Garda