La burocrazia non cambia mai in meglio

di Carlo Terrini

Gentile direttore, sono note le difficoltà della medicina primaria (carenza di medici e fuga per la pensione), ma il ministro ci sembra dorma... Non cambia una sola procedura burocratica in meglio! Per esempio se mi serve un farmaco anticoagulante o per diabete il medico deve compilare complicati piani terapeutici semestrali (e non sempre riesce!) o devo andare al centro di zona di riferimento con appuntamenti fiume... Chi le ha inventate queste procedure? Ma il ministro c'è o non c'è?? Quando pensa di svegliare i suoi funzionari lasciati in eredità da quel ministro Speranza? Aspettiamo 5 anni? E l'aumento di iscrizioni a Medicina quando diventa operativo??? È ora di finirla con i rinvii, altrimenti i pochi medici rimasti se ne vanno anche loro all'estero. Carlo Terrini

Suggerimenti