REGIONALI: I PIU' VOTATI

Preferenze: ecco i bresciani in pole position per il Consiglio della Lombardia

Caparini e Tironi, ma anche Massardi tra le possibili riconferme. Volti nuovi: da Invernici, a Bravo, a Maione. Per il Pd Del Bono, probabile bis per Cominelli
L'aula del Consiglio regionale
L'aula del Consiglio regionale
L'aula del Consiglio regionale
L'aula del Consiglio regionale

La squadra dei dieci bresciani che entreranno in Consiglio regionale sarà ufficializzata nelle prossime ore. Per ora, è possibile solo tracciare uno schema di massima tenendo conto di due elementi:

  1. La ripartizione avviene in modo proporzionale sulla base di liste concorrenti provinciali. Il calcolo tiene conto dunque del consenso ottenuto da ciascuna forza politica nelle diverse province
  2. La legge elettorale prevede l'attribuzione di un premio di maggioranza alla coalizione vincente che non può tuttavia superare il 70% dei seggi

I bresciani  che hanno maggiori chances di entrare in consiglio, in base alle preferenze e al risultato ottenuto dalla loro coalizione e dalle diverse forze politiche, sono ad ora:

NELLA MAGGIORANZA

  • Fratelli d'Italia: CARLO BRAVO, BARBARA MAZZALI, DIEGO INVERNICI e GIORGIO BONTEMPI
  • Lega: FLORIANO MASSARDI, DAVIDE CAPARINI e STEFANIA ZAMBELLI
  • Forza Italia: SIMONA TIRONI e CLAUDIA CARZERI
  • Civica Fontana presidente: GIORGIO MAIONE

NELLA MINORANZA

  • Pd: EMILIO DEL BONO e MIRIAM COMINELLI
  • Azione-Italia Viva: MASSIMO VIZZARDI
  • Movimento Cinque Stelle: PAOLA POLLINI

Suggerimenti