L'insospettabile contrabbasso:
«Almeno tu nell’universo»
con Giacomo Papetti

Giacomo Papetti - Almeno tu nell'universo - Sanremo Jukebox

Fa della versatilità il suo punto di forza, Giacomo Papetti. Non stupisce che per «Sanremo Jukebox» riesca a fare una cover strabiliante col basso di «Almeno tu nell’universo», classico dei classici di Mia Martini (1989).

Bassista elettrico, contrabbassista, compositore, arrangiatore e produttore artistico, Giacomo è attivo in ambiti musicali diversi: dai linguaggi trasversali del jazz contemporaneo, al pop/rock alternativo, con una predilezione per le musiche originali e di ricerca. Leader di Small Choices, con rivisitazioni improvvisative di musiche dal repertorio euro-colto in dialogo con composizioni originali, e di Oltaploc, per il quale ha composto musiche tra jazz contemporaneo e post-rock, è co-leader di Three Branches, Dimidiam, The Grass Tuxedo e Ant Mill.

Innumerevoli le sue collaborazioni nel circuito rock e popular (Giovanni Ferrario, Paolo Cattaneo, Ettore Giuradei, Angela Kinczly, Marco Franzoni, Joe Bastianich e molti altri); in ambito jazzistico è membro di gruppi votati a repertorio originale quali Oscar Del Barba OX trio e quartet e Giovanni Falzone Contemporary Orchestra. È tra i membri della Brixia Art Orchestra.

Nel 2019 con Boggio Ferraris 4et e Massimiliano Milesi Oofth è stato selezionato da I-Jazz (Associazione dei Festival Jazz Italiani) all’interno del progetto Nuova Generazione Jazz per la promozione concertistica del nuovo jazz italiano, in Italia e nel mondo. Inoltre collabora con il compositore Mauro Montalbetti e alcuni improvvisatori della scena italiana (Sigurtà, Maniscalco, Corini, Richiedei...) per il progetto Take Off, commissionato dalla Fondazione Teatro Grande di Brescia.

Qui è disponibile anche il video degli Ant Mill con Giacomo Papetti: «Thrilling days»