CHIUDI
CHIUDI

10.07.2020

Affetto e riconoscenza Così l’istituto Bazoli-Polo saluta la dirigente Subrizi

Francesca Subrizi  dirigente scolastica del Bazoli Polo di Desenzano
Francesca Subrizi dirigente scolastica del Bazoli Polo di Desenzano

Oggi alle 11,30 l’istituto Bazoli-Polo di Desenzano, saluterà con riconoscenza, la dirigente scolastica, sei docenti e una collaboratrice scolastica che, dopo tanti anni di servizio, hanno raggiunto il meritato traguardo della pensione. Tutto il corpo docente e gli studenti si sono uniti nel ringraziare la dirigente, Francesca Subrizi, grande punto di riferimento negli ultimi nove anni scolastici descrivendola come «una presenza costante nell’istituto» (ogni giorno, dal primo all’ultimo ingresso degli studenti) «e punto fermo e di riferimento per ogni insegnante oltre che figura dalla grande professionalità e competenza». Con il suo lavoro e l’impegno ha permesso ai giovani «di crescere, migliorarsi e arricchirsi», partendo dal presupposto che fare scuola non si limita al solo contesto della classe. Tra le altre iniziative, in nove anni ha organizzato ben 3 Erasmus, oltre che vari viaggi all’estero, perché viaggiare significa scoprire, accogliere e confrontarsi ed è una esperienza fondamentale per la crescita dei ragazzi. Mancheranno il suo tipico incalzare del passo tra le mura dell’Istituto - è stato evidenziato -, così come il suo sguardo che, parlando da solo, non lasciava alcun dubbio al suo interlocutore. SI CHIUDE anche la pluridecennale stagione lavorativa di Rodolfo Bertoni, docente di lettere e ex vicesindaco e assessore di Desenzano del Garda, ma anche di Lauro Franceschetti, insegnante di matematica, Carlo Mari, docente di economia aziendale, e Franco Ottonelli, altro insegnante di economia aziendale ma anche docente di discipline turistiche. E si è conclusa l’esperienza professionale anche per Eugenia Tirelli, insegnante di lettere, Eugenia Vannucci docente di inglese e Rosanna Piva collaboratrice scolastica. Diverse figure che, con la loro presenza quotidiana e il loro modo di fare, avranno sicuramente lasciato un ricordo nei tanti studenti dell’istituto. © RIPRODUZIONE RISERVATA

S.AV.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1