CHIUDI
CHIUDI

02.04.2020

Al Fantacalcio vincono i campioni di altruismo

I volontari di Bagnolo Soccorso sono mobilitati senza tregua
I volontari di Bagnolo Soccorso sono mobilitati senza tregua

Un piccolo gesto di solidarietà può trasformarsi in un grande atto d’amore. La decisione di un gruppo di ragazzi di Bagnolo di devolvere ai volontari del soccorso il «montepremi» destinato ad un gioco, ha lasciato tutti senza parole. «Siamo commossi per questo gesto davvero altruista - ammettono i volontari di Bagnolo Soccorso -. Non riusciamo nemmeno a trovare le frasi adatte per descrivere tanta generosità e tanto buon cuore». La busta recapitata nella sede di via Nenni conteneva poche ma significative parole: «Rinunciamo alla quota del Fantacalcio per ringraziare chi aiuta la nostra comunità». Firmato: Lega Ogietti, che è poi la «squadra» composta da Nicolò Rubes, Alessandro Bellandi, Giambattista Baronchelli, Elia Bertoni, Davide Martinazzi, Davide Pini, Simone Pescatori, Gianluca Scaglia, Leonardo Savoldi e Andrea Zani. Un gesto di grande valore simbolico, soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria che vede i volontari di Bagnolo Soccorso - attualmente in servizio con una ventina di unità rispetto alle quaranta abituali - impegnati in prima linea. «La cittadinanza ci sta dimostrando una grande solidarietà - spiegano -: basta vedere tutto quello che arriva nella nostra sede: dalle maschere alle tute, senza dimenticare torte e bevande. Sono attestati di stima e di affetto che ci riempiono il cuore e ci trasmettono ancora più forza». Anche se non mancano i problemi. «Siamo in attesa che arrivino i tamponi per i necessari controlli. Tutto questo però non ci impedisce di proseguire la nostra attività nel migliore dei modi, nonostante i ranghi ridotti. Anzi, sono stati ampliati gli orari di copertura del servizio, perchè oltre all’emergenza non possiamo tralasciare la “routine” fatta di visite e assistenza per patologie croniche». Un’attività che la comunità bagnolese cerca di condividere nel modo più ampio. «In questo momento, Bagnolo Soccorso sta svolgendo un ruolo indispensabile - conferma il sindaco Cristina Almici -. I nostri concittadini l’hanno capito e lo apprezzano, facendo sentire la loro vicinanza in mille modi. È bello vedere che ci sono famiglie che si preoccupano di portare cibo ai volontari. Ognuno in questo momento deve fare la sua parte». Così come hanno deciso di fare i ragazzi della Lega Ogietti. Che sicuramente non vinceranno quest’anno il Fantacalcio, ma con la loro lezione di vita voleranno sul podio più alto nella gara dell’altruismo e della solidarietà. •

C.REB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1