CHIUDI
CHIUDI

11.12.2019

Ambasciatori di cultura: da trent’anni in prima fila

Convegni, itinerari guidati, mostre, progetti, pubblicazioni, studi per la valorizzazione del territorio sono il considerevole bilancio dei primi 30 anni di attività dell’Associazione Amici Fondazione Civiltà Bresciana della Bassa e del Parco dell’Oglio. Costituita ufficialmente trent’anni fa, il 3 dicembre 1989, nel borgo rurale di Monticelli d’Oglio, l’associazione ebbe come primo presidente Vittorio Sora, già assessore regionale ed ex presidente Anci della Lombardia. «A lui il merito se nella nostra denominazione appare anche Parco dell’Oglio - riconosce l’amico ed attuale presidente Dezio Paoletti -. Felice intuizione, essendo stato Sora il relatore della legge regionale che ha dato avvio al Parco. È per tale dicitura che operiamo culturalmente anche in ambiti territoriali di altre tre province (Bergamo, Cremona, Mantova) e precisamente in 90 territori comunali, di cui 40 nella Bassa bresciana e 50 compresi nel Parco regionale Oglio Nord e Sud. L’associazione si propone di far conoscere e valorizzare il patrimonio ambientale, culturale della Bassa bresciana e dell’intero Parco dell’Oglio, per favorirne lo sviluppo qualitativo. «La filosofia sottesa al nostro modo d’operare - spiega ancora il presidente dell’associazione - è che nel far conoscere i segni e la storia dei luoghi quotidianamente vissuti si favorisce la consapevolezza nell’apprezzare ciò che ci circonda e pertanto più attenzione a rispettare quanto ricevuto dalla millenaria storia ereditata dal passato affinché possa essere ancora tramandata alle future generazioni». Da segnalare che tra le tante attività l’associazione, su incarico della Provincia di Brescia, ha redatto due complessi studi di valorizzazione, condotti in equipe interdisciplinari, uno riguardante il percorso ciclopedonale «Brescia – Bassa bresciana in direzione Cremona», realizzato a stralci dalla Provincia di Brescia, ed un secondo per la definizione del tracciato ciclopedonale da Paratico a Seniga, anch’esso affidato alla Provincia. •

R.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1