CHIUDI
CHIUDI

22.05.2019

Asilo Ferrari Il giardino ringrazia i benefattori

È un regalo importante quello che ha consentito ai vertici della scuola d’infanzia Ferrari di Manerbio di attuare il progetto intitolato «Educare alla bellezza». Grazie a una donazione di 30 mila euro che si deve alla famiglia Corazzi, industriali cremonesi vicini alla famiglia dell’avvocato manerbiese Annamaria Liberti i cui figli frequentano l’asilo nido e la scuola d’infanzia, è stato possibile riqualificare una parte degli oltre 1500 metri quadri del giardino dell’istituto di via Solferino. Il regalo è arrivato in coincidenza col 135esimo anniversario di istituzione della Fondazione Ferrari, e dimostra la stima di cui questo ente gode anche oltre la Bassa bresciana, sottolineando il valore dell’opera educativa e, inoltre, testimoniando come la società civile possa contribuire ai servizi di un territorio. Ieri mattina dalle 9.30, in via Solferino 51 il progetto è stato presentato insieme all’annuncio della festa di fine anno scolastico del 25 maggio, in occasione della quale, alle 17, verranno anche inaugurati i lavori. Non solo: lunedì 27 maggio alle 20,45 Luciano Eusebi, docente di Diritto penale alla Cattolica, interverrà su «Cultura delle relazioni o logica della competizione». •

F.PIO.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1