CHIUDI
CHIUDI

09.12.2019

Bagno di folla in occasione della Fiera del torrone

Gli espositori hanno proposto il torrone in tutte le sue declinazioniAnche quest’anno la rassegna è stata visitata da migliaia di persone
Gli espositori hanno proposto il torrone in tutte le sue declinazioniAnche quest’anno la rassegna è stata visitata da migliaia di persone

L’abbinamento tra clima (più che passabile) e ingrediente principale della giornata ha creato un mix perfetto, portando un pubblico delle grandi occasioni ad apprezzare le dolcezze dell’edizione numero 15 della Fiera del torrone di Carpenedolo. Migliaia le persone che hanno riempito il centro del paese in questo fine settimana, premiando una manifestazione diventata un appuntamento fisso che porta la firma della Pro loco guidata da Angelo Marzocchi. Due giornate cadenzate da una serie di iniziative che hanno fatto da contorno alle bancarelle degli artigiani del dolce; non solo del torrone ma anche di altre prelibatezze enogastronomiche tipiche del periodo natalizio. Quest’anno gli organizzatori hanno voluto dare spazio alle famiglie, riuscendo a riempire l’incontro di sabato con Santa Lucia in piazza Europa. Per non parlare del mercatino dei ragazzi «Mercanti principianti», e dell’ormai celebre «Ristorante del gusto», uno spazio coperto e riscaldato sotto i portici di palazzo Caprioli. Proprio in questa cornice accogliente il pubblico ha potuto apprezzare le specialità locali, a partire dai malfatti per finire con la torta secca. OLTRE che dal cibo, l’attenzione è stata catturata dallo show del coro gospel e dalle immagini proiettate sulla facciata della chiesa di San Rocco. A traghettare gli ospiti verso il gran finale le premiazioni del «Carpine d’Argento», organizzato dall’associazione culturale Francesco Trigiani, che si sono tenute ieri pomeriggio nella cornice di palazzo Laffranchi. Sulla ribalta quest’anno il sostituto procuratore della Procura distrettuale antimafia di Brescia Paolo Savio, Marco Bonometti, leader di Confindustria Lombardia, la pittrice Roberta Marchini, protagonista di una personale aperta ieri, e l’associazione «Nonni di Carpenedolo».

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1