CHIUDI
CHIUDI

09.07.2019

La pista ciclabile prende slancio

Il cavalcavia di viale Padre Marcolini sarà presto dotato di ciclabili
Il cavalcavia di viale Padre Marcolini sarà presto dotato di ciclabili

Una pista ciclabile sul cavalcavia è il prossimo passo del progetto di viabilità sostenibile promosso dall’esecutivo di Bagnolo. La ciclovia sarà realizzata su viale padre Ottorino Marcolini, che rappresenta la via d’ingresso al paese, per chi arriva da Brescia. «Si tratta di un’opera strategica - conferma il sindaco Cristina Almici -: il nuovo tracciato andrà a completare la rete unica di piste ciclabili sul nostro territorio, contribuendo alla sicurezza di chi percorre il cavalcavia in sella a una due ruote. Una volta terminato l’itinerario, che collegherà due vie centrali e di grande passaggio come viale Europa e viale Italia, potremo dire di avere completato il percorso ciclabile della nostra cittadina e di poter così offrire ai ciclisti bagnolesi, e non solo, la possibilità di muoversi lungo tutto il territorio in assoluta sicurezza». L’investimento si aggira attorno ai 150 mila euro. Una somma considerevole, che il Comune sta cercando di recuperare attraverso la partecipazione al bando regionale per l’assegnazione di contributi a fondo perduto per progetti legati alla sicurezza. Adesso si dovranno attendere le graduatorie della Regione Lombardia, anche se, in caso di mancanza di contributo, non cambieranno le sorti del progetto: «La pista ciclabile sul cavalcavia - ribadisce decisa il sindaco Cristina Almici - si farà, con o senza contributi. Se potremo contare sul sostegno della Regione per diminuire il costo dell’intervento, saremo ovviamente soddisfatti, ma in caso contrario ci faremo carico totalmente di un’opera molto importante per i nostri cittadini. Sono infatti molti i ciclisti che ogni giorno transitano sul cavalcavia. É nostra ferma intenzione fare in modo che possano farlo il prima possibile, e in condizioni di assoluta sicurezza». •

C.REB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1