CHIUDI
CHIUDI

13.07.2020

Botte finte, ubriaco vero

Ha simulato di essere stata picchiata dal fidanzato che invece al culmine di un litigio l’aveva piantata in asso in piena notte in via Battisti a Lonato. La 35enne brasiliana è stata smascherata da una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Desenzano e dai soccorritori dell’ambulanza che non hanno trovato tracce di violenza sulla sudamericana. Ma mentre i militari prendevano nota delle generalità della 35enne è tornato il fidanzato «pentito». Ai carabinieri è bastato osservarlo per capire che fosse alla guida della Alfa Mito ubriaco. Sospetto confermato dal test. Al 36enne è stata ritirata la patente, l’auto è stata sottoposta a fermo. La coppia si è riappacificata, ma ha dovuto tornare a casa a piedi. •

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1