Brina e alcol, il Tir impazzisce

Il mezzo pesante si è ribaltato su un fianco in territorio di Urago
Il mezzo pesante si è ribaltato su un fianco in territorio di Urago

Pauroso incidente a causa del gelo nella notte tra lunedì e martedì a Urago d’Oglio. Lo spesso velo di galaverna che ha avvolto la Bassa bresciana ha finito per trasformarsi in cristalli di ghiaccio sull’asfalto che in queste ore sta dando parecchi problemi a molti automobilisti. Ad avere la peggio è stato un Tir che viaggiava in direzione Rudiano. Il pesante autoarticolato ha finito per scivolare per alcuni metri sulla provinciale 2 proprio a causa dell’asfalto ghiacciato e non c’è stato verso di controllare la deriva di un carico da diverse tonnellate. Il camion, a motrice Volvo, ha finito per rovesciarsi nella scarpatina che divide la strada da un terreno agricolo e si è girato a ruote all’aria. L’incidente è avvenuto a pochi metri dall’abitato di Urago d’Oglio e prima del sottovia BreBeMi e Tav. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia stradale di Iseo: hanno identificato il conducente, di origine romena, ma residente in Italia e operante per una ditta romana. Il camionista è stato subito sottoposto all’alcol-test risultando positivo. Sempre ieri mattina la Polstrada è tornata sul luogo dell’incidente per coordinare il traffico: impegnativa è stata infatti l’operazione di recupero del mezzo, che ha richiesto diverse ore di lavoro e la chiusura al traffico della provinciale per quasi tutta la mattinata. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Polizia locale di Urago d’Oglio e di Rudiano, per dirottare gli autoveicoli su altre arterie. Il sindaco di Urago Gianluigi Brugali: «Un incidente che per fortuna non ha provocato feriti né danneggiato in modo particolare il patrimonio pubblico e privato. Invito gli automobilisti a prestare particolare attenzione in questi giorni, perché il gelo moltiplica i rischi per chi si mette in viaggio». •

M.MA.