CHIUDI
CHIUDI

31.03.2019

È un 40enne di Calcinato il ciclista travolto e ucciso venerdì sera sulla Sp 28

La bicicletta del marocchino travolto tra Montichiari e Calcinato
La bicicletta del marocchino travolto tra Montichiari e Calcinato

È Mouftakhir Tarik, un cittadino marocchino di 40 anni, la vittima dell’incidente stradale accaduto venerdì sera lungo la Sp 28 che collega Montichiari a Calcinato. Nato in Marocco, Tarik, che ha svolto l’attività di stalliere in una cascina del paese, era residente da qualche anno a Calcinato. La salma è stata ricomposta in una sala della camera mortuaria del Civile di Brescia, dove nella giornata di ieri è stata disposta l’ispezione cadaverica, anche se la dinamica dell’incidente è apparsa sin da subito chiara alle pattuglie della Polizia stradale di Darfo Boario Terme e di Montichiari intervenute in via Felice Cavallotti. L’immigrato in sella alla sua bici è stato travolto da una Mazda Bx guidata da un 29enne di Calcinato. L’uomo non è morto sul colpo, i medici hanno provato a rianimarlo sull’ambulanza intervenuta sul luogo dell’incidente. Mouftakhir Tarik non indossava il giubbotto catarifrangente ed è ancora da stabilire se la sua bicicletta fosse provvista del fanale di posizione. Aspetti da non sottovalutare, in particolar modo lungo la Sp 28 che spesso viene percorsa da automobili che viaggiano a velocità sostenuta, ma nello stesso tempo percorsa da ciclisti che in bici raggiungo le aziende agricole o le fabbriche della zona. GLI EVIDENTI segni della lunga frenata sull’asfalto della Mazda Bx grigia, che ha tentato di evitare l’impatto, fanno pensare che l’automobile viaggiasse a velocità sostenuta. Dopo l’ispezione cadaverica sul corpo del nordafricano, si attende il nulla osta da parte del magistrato. Solo a quel punto la salma di Mouftakhir Tarik potrà essere riconsegnata ai familiari, che poi potranno stabilire la data del rito funebre. La sepoltura con ogni probabilità avverrà nel Paese d’origine. © RIPRODUZIONE RISERVATA

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1