CHIUDI
CHIUDI

11.08.2019

«Spazzatura selvaggia» Polizia locale e volontari creano un team misto

Uno dei cumuli di rifiuti scoperti dal team della Polizia locale
Uno dei cumuli di rifiuti scoperti dal team della Polizia locale

Non è il primo esperimento di collaborazione tra istituzioni pubbliche per il controllo del territorio e realtà del privato, e in questo caso il lavoro in team appena avviato è dedicato alla tutela dei territori comunali da spazzatura selvaggia. LA NOVITÀ è data appunto dal lavoro in team creato in questi giorni tra la polizia intercomunale di Calcinato, Lonato e Bedizzole e le guardie ecozoofile dell’associazione «Fare ambiente». L’OBIETTIVO dell’integrazione è appunto quello di effettuare controlli più frequenti nei tre comuni coinvolti per scoprire e sanzionare le purtroppo frequenti violazioni delle normative che si verificano nel settore della salvaguardia ambientale. Entrando nei dettagli, negli ultimi giorni, un agente della polizia intercomunale e alcune guardie ecozoofile hanno iniziato a percorrere le campagne e hanno elevato già sei sanzioni a carico di privati che avevano creato depositi abusivi di scarti o che addirittura se ne erano liberati con il fuoco. I sopralluoghi del team ambientale sono avvenuti sia in aziende agricole, sia in terreni privati tra Calcinato e Lonato. Così si è scoperto che alcuni appezzamenti, ma anche fienili o vecchi cascinali, erano stati trasformati in piccole (ma neanche tanto) discariche abusive nella quali era stato accatastato ogni genere (o quasi) di rifiuto; dai vecchi copertoni esausti agli scarti di ristrutturazioni e demolizioni edilizie. L’INTERCOMUNALE di Calcinato, Lonato e Bedizzole coordinata dal comandante Luisa Zampiceni e gli operatori di Fare ambiente hanno elevato sanzioni per un totale di 400 euro. Nella maggior parte dei casi si tratta di verbali per abbandono e smaltimento illecito di rifiuti in terreni privati e aziende agricole. In un caso, invece, un cittadino di Calcinato è stato multato per aver accatastato un cumulo consistente di legname di scarto per poi incendiarlo. Una parte delle verifiche sul campo, che naturalmente proseguiranno, è avvenuta sulla base di segnalazioni di cittadini arrivate al comando della intercomunale.

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1