Campagna di ispezioni contro i reati ambientali

Una delle ispezioni ambientali
Una delle ispezioni ambientali

Abbandono di rifiuti e reati ambientali. I due volti della stessa medaglia sono stati gli obiettivi di una campagna di controlli mirata da parte della Polizia locale intercomunale di Calcinato, Lonato e Bedizzole. Nonostante l’incremento dei servizi alimentati dall’emergenza pandemia, gli agenti hanno sorpreso 28 persone che stavano smaltendo rifiuti abusivamente. Su questo fronte si sono rivelate particolarmente incisive le telecamere mobili. La Polizia locale ha fatto decine di sopralluoghi legati all’attività svolta da alcune ditte. Durante il 2020 gli agenti hanno effettuato 118 rilevazioni a Lonato e 218 a Calcinato per scoprire eventuali emissioni sgradevoli all’olfatto. Le pattuglie sono intervenute anche in occasione di sversamenti di sostanze anomale nella fognatura, nelle rogge, nel depuratore, nei corsi d’acqua. Sono stati effettuati dei sopralluoghi ambientali in collaborazione con le guardie di Fare Ambiente, con cui è stata stipulata una convenzione con il comune di Lonato. A BEDIZZOLE È STATA emessa ordinanza di divieto pic-nic nel parco Airone per l’eccessivo abbandono di rifiuti e questo ha permesso di sanzionare due persone per il mancato rispetto della norma.

V.MOR.