CHIUDI
CHIUDI

11.12.2019

Capirola, vocazione per l’estero

L’istituto Capirola di Leno
L’istituto Capirola di Leno

Si chiama «Flash» il progetto sposato dall’Istituto di istruzione superiore «Capirola» di Leno per quella che finora si chiamava alternanza scuola-lavoro e che con aggiornamento delle sigle oggi è Pcto (Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento). Si tratta di una proposta per una ventina di studenti che potranno fare un’esperienza all’estero e imparare la lingua. La meta è Nottingham, Inghilterra, dove ogni giovane sarà accolto da una famiglia con esperienza nel settore dell’ospitalità a studenti stranieri. Prima della partenza, attraverso un portale, i ragazzi stessi faranno richiesta di lavoro, da svolgere a titolo gratuito, part-time o full time, in un’attività lavorativa reale dove confrontarsi con i colleghi del luogo in inglese. Nel caso lo studente non fosse in grado di trovare lavoro tramite il portale, sarà la scuola ad assegnare un impiego comunque. Le partenze ipotizzate sono il 1 febbraio per chi frequenta un indirizzo tecnico e il 30 maggio per i liceali. La permanenza da sabato a sabato sarà di uno o due settimane, Le docenti referenti del progetto sono Cristina Tomasini ed Emma Mancini. La scuola inoltre propone per gli studenti neodiplomati 2020, studenti al quarto anno o con qualifica triennale la possibilità di svolgere un tirocinio all’estero della durata da uno a tre mesi nelle seguenti destinazioni: Spagna, Germania, Francia, Irlanda, Regno Unito, Cipro, Lituania e Polonia. Si tratta sempre di una forma di alternanza scuola-lavoro all’estero possibile grazie all’European Landscapes - Training for tourism and cultural identity. I periodi di disponibilità a scelta degli interessati vanno da questo mese fino a fine novembre 2020. Infine la vocazione e l’apertura verso l’Europa dell’istituto lenese, diretto da Gianmarco Martelloni, è confermata non solo dai numerosi e frequenti scambi culturali, ma anche dagli stage linguistici già proposti per il prossimo settembre prima dell’inizio della scuola con destinazione Spagna, Germania, Francia ed Irlanda. In questo caso le insegnanti referenti sono Silvia Ungaro e Olivia Bottesini, coadiuvate da Luciana Ragazzoni, Giuliana Osio e Pierangelo Bulgari. •

M.MON.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1