CHIUDI
CHIUDI

16.02.2020

«Dribblare» le truffe I carabinieri dettano la linea agli anziani

La lezione anti-truffe del comandante della stazione di Isorella
La lezione anti-truffe del comandante della stazione di Isorella

Nei giorni scorsi i carabinieri di Isorella sono saliti in cattedra per illustrare il decalogo anti-truffe agli anziani che sono le vittime più vulnerabili dei raggiri. All’iniziativa promossa in chiesa erano presenti il parroco don Mauro Manuini, il sindaco Chiara Pavesi e l’assessore alla Sicurezza Fabio Dassè. Il maresciallo Giovanni Guida, comandante della stazione Isorella-Remedello- Visano, ha spiegato come evitare le trappole. «La misura più incisiva? Al minimo sospetto chiamare il 112», ha ripetuto come un mantra il sottufficiale. Nell’occasione è stato distribuito un opuscolo informativo. Nel corso dell’incontro sono stati ricordati i raggiri più diffusi nella Bassa: quello dei finti carabinieri o dei tecnici del gas fasulli. Insidioso il raggiro che spinge gli anziani terrorizzati per presunte contaminazioni a custodire gioielli e denaro nel freezer, dove vengono razziati dai truffatori. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1