E ora Castrezzato vuole certezze sui ristori: «Tutto chiuso, ma poi?»

Serrande abbassate a Castrezzato: ora la preoccupazione è per i ristori in seguito alle chiusure derivanti dalla zona rossa
Serrande abbassate a Castrezzato: ora la preoccupazione è per i ristori in seguito alle chiusure derivanti dalla zona rossa

•• Giorno di vigilia per la fine zona rossa per il Comune di Castrezzato che però oggi dovrà fare i conti con le decisioni di Regione Lombardia sulla sorte delle restrizioni perentorie assunte a decorrere dal 17 febbraio scorso alle 18. Sulle sorti di Castrezzato l'incertezza è assoluta, mentre a caricare le restrizioni ci ha pensato il Governo che ieri ha vietato la visita a parenti e amici nelle zone rosse: il Comune ha visto calare l'ennesimo carico da undici in fatto di limitazioni. Otto contagi è l'ultimo dato utile da cui prendere spunto e a riferirlo è il sindaco Giovanni Aldi che da un mese con i numeri ha instaurato un rapporto meticoloso. «Purtroppo non abbiamo indicazioni su eventuali rinnovi della zona rossa e temo arriveranno in extremis come al solito» spiega Aldi. Una lamentela, la sua, che purtroppo appare surreale, visto che Regione Lombardia è stata la prima a contestare le tempistiche del Governo. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola