CHIUDI
CHIUDI

11.06.2019

Estate a zero
pensieri: a giugno
l’asilo è gratis

La Giunta ha azzerato le tariffe della materna per il mese di giugno
La Giunta ha azzerato le tariffe della materna per il mese di giugno

«Le famiglie prima di tutto. Questa è la nostra politica da abbiamo iniziato ad amministrare il nostro paese Torbole Casaglia». Con queste parole e questi intenti il sindaco di Torbole Roberta Sisti ha voluto commentare la decisione della sua amministrazione che per il mese di giugno azzererà la retta di frequenza delle due scuole dell'infanzia private ma convenzionate. Niente rette, quindi, per venire incontro alle famiglie e tendere la mano ai residenti del comune. Sul territorio di Torbole Casaglia esistono da anni due scuole dell'infanzia paritarie: l'asilo infantile Cesare Deretti e la scuola materna San Pio X per un totale di 145 bambini iscritti. «Il comune ogni mese per contenere le rette su base Isee spende 8.415 euro - ha spiegato Eva Verzeletti, assessore all'Istruzione – ma quest'anno abbiamo voluto dare un segnale più forte alle famiglie per fare capire quanto sono importanti per la nostra amministrazione. Infatti è proprio la famiglia che ha il ruolo fondamentale di crescita e sviluppo del bambino, e noi ci teniamo ai loro bisogni. Perciò abbiamo deciso di versare circa altri 30 mila euro per coprire in toto le rette di giugno. Tutte le famiglie usufruiranno a giugno di un mese gratuito di frequenza delle due scuole paritarie. Questi soldi sono stati ottenuti da Regione Lombardia con il fondo nazionale per il sistema integrato di educazione e istruzione».

 

L’AMMINISTRAZIONE comunale collabora con queste due realtà educative fornendo importanti risorse non solo per l’abbattimento delle rette in favore dei bimbi residenti, ma anche perché possano contenere le onerose spese di gestione e migliorare la loro offerta formativa, tramite, per esempio, l’acquisto di attrezzature didattiche. «L’aspetto che però ci sta più a cuore - ha concluso il sindaco Sisti - è senz’altro aiutare economicamente le famiglie, questo ha motivato la scelta della giunta». Un aiuto concreto che si sposa con l’impegno della regione Lombardia a favore delle famiglie, con le rette degli asili che per molti lombardi sono state azzerate in base a reddito e capacità di spesa dimostrata. • Giuseppe.spatola@bresciaoggi.it

Giuseppe Spatola
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1