CHIUDI
CHIUDI

14.06.2019

Frontale contro
un Tir. Perde la
vita a vent’anni

La scena dell’incidente sulla strada provinciale 2
La scena dell’incidente sulla strada provinciale 2

Ancora una tragedia sulla Sp 2 tra Roccafranca e Orzinuovi. È accaduto ieri pomeriggio verso le 15. Su questa strada sempre più trafficata e pericolosa è morta la ventenne Doriana Maria Serbu, avrebbe compiuto i 21 il prossimo 22 dicembre. Abitava a Rudiano ed era di origini romene. Con la sua vettura, una Daewoo Matiz, è finita contro un tir guidato da un lituano e la sua vita si è spenta in un attimo. Nonostante il pronto intervento dei soccorritori, il suo cuore non è più ripartito. LA BASSA BRESCIANA si è fermata in tutti i sensi ieri mattina: una coda chilometrica tra Roccafranca e Orzinuovi, con camionisti e autisti in strada silenziosi e con le lacrime agli occhi. Ma a fermarsi è stato anche il mondo della politica e degli amministratori locali, sgomenti per un lutto su una strada che da anni avrebbe dovuto essere cambiata. È morta una ragazza che aveva dedicato tutte le sue speranze alla nostra provincia. Uno strazio che segue quello del 2014, quando in circostanze pressoché identiche morì la 25enne di Manerbio Sara Piovani. La sua vita si fermò a nemmeno 400 metri dal luogo della tragedia di ieri. La dinamica sembrerebbe piuttosto chiara: una sbandata sul lato destro, poi il tentativo di raddrizzare la vettura che è schizzata sulla corsia opposta centrando in pieno un Tir. Doriana stava viaggiando da Roccafranca verso Orzinuovi: poco dopo la chiesetta dei Borghetti il destino se l’è presa. Il camionista, che viaggiava su uno Scania in marcia sulla corsia opposta, per evitare l’impatto ha infatti semidistrutto il suo tir, finendo di quasi un metro oltre il guard-rail, con la cabina su un fosso irriguo. L’impatto è stato devastante. La giovanissima non ha mai ripreso conoscenza, nonostante sul posto fossero subito intervenuti volontari del soccorso e un medico di passaggio. Anche l’immediato invio dei soccorritori della Croce Verde non ha permesso al cuore di Doriana di riprendere a battere. Sul posto i vigili del fuoco di Orzinuovi che hanno divelto le portiere dell’auto per consentire la rapidità dei soccorsi. La dinamica della tragedia è affidata alla Polizia stradale di Chiari. I carabinieri di Chiari e la polizia locale di Roccafranca hanno coordinato il traffico. «Se ne va una ragazza straordinaria - commenta Giuseppe Martinelli, titolare di Cafè del Mar a Rudiano -. Lavorava per me da tempo nel turno del mattino: era splendida, un vulcano tanto era impegnata. Da pochi giorni si era trasferita a Orzinuovi». Le Amministrazioni comunali di Orzinuovi e Roccafranca hanno puntato il dito contro i ritardi dei lavori su questa strada, già pericolosa di per sé, ma con un aumento esponenziale del traffico dopo l’apertura del casello Brebemi a Chiari. «Esprimo tutto il mio cordoglio alla famiglia - ha detto il sindaco di Orzinuovi Giampietro Maffoni - e ora chiederò un cambio di passo per i lavori previsti su questa strada». Marco Franzelli, sindaco di Roccafranca: «Il progetto di miglioramento della provinciale è poco credibile per l’ammontare degli importi, insufficienti a cambiare drasticamente questa strada. Con Maffoni batteremo i pugni in Provincia e in Regione». •

Massimiliano Magli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1