«Gardacon», manga e consolle fanno il pieno di appassionati

Un pezzo di Giappone (a fumetti) nella grande rassegna tematica di Montichiari «Gardacon»
Un pezzo di Giappone (a fumetti) nella grande rassegna tematica di Montichiari «Gardacon»
Un pezzo di Giappone (a fumetti) nella grande rassegna tematica di Montichiari «Gardacon»
Un pezzo di Giappone (a fumetti) nella grande rassegna tematica di Montichiari «Gardacon»

In tempi non gravati dall’emergenza sanitaria, ovvero nello strepitoso 2019 dell’esordio, la rassegna aveva registrato ben 14mila visitatori. In queste ore è in corso la seconda edizione, e si vedrà se «Gardacon», la fiera del fumetto, del videogioco, dei social media e della cultura pop allestita a Montichiari bisserà il primo successo. Da ieri cartoni animati, cosplayer e videogames stanno animando cinque padiglioni (per 25mila metri quadri) del Centro fiera con un programma riempito da oltre 100 ore di intrattenimento e 90 ospiti provenienti dal mondo del web e dei fumetti. Un programma ricco di eventi e workshop, e che si sviluppa anche in aree gioco e offrendo la possibilità di acquistare gadget e «manga» ricercati. Camminando lungo l’esposizione è possibile ammirare ogni genere di computer vintage, cabinati da sala giochi, oltre cento postazioni pc e consolle «next gen» all’interno della Gamers arena animata da tornei di Fifa 21, Just dance, Tekken 7, Fortnite, Call of duty e Pes 2021. Tra le novità di quest’anno, il padiglione 8 presenta Otaku, l’area dedicata alla cultura popolare giapponese che offre un tuffo nel ricchissimo mondo dei cartoon nipponici. Ma c’è anche qualcosa di altrettanto famoso ma tradizionale: l’area «mattoncini» dedicata alle opere d’arte costruite da artisti italiani, come il collezionista da Guinness Fabio Bertini con la sua raccolta di 4410 Lego minifigures. All’esterno, in una sezione dedicata, alcuni lottatori si sfidano vestiti da protagonisti dei cartoni storici dando vita a uno show emozionante. Altri eventi? Dopo la prima giornata che ha visto protagonisti Luna e Alberto Pagnotta, oggi sarà presente la cartoon cover band «I Re dei Sette Mari» che interpreterà le sigle amate da grandi e bambini. Tra gli ospiti d’eccezione i doppiatori Emanuela Pacotto, Gianluca Iacono, Andrea Lavagnino, Mirko Cannella, Mosè Singh, Pietro Ubaldi e Stefano Onofri. Spaziando dall’America al Giappone, gli amanti dei fumetti potranno soddisfare la loro passione incontrando 40 autori pronti a rilasciare autografi o a regalare disegni o schizzi. Artisti come Marvel e Dc Comics, ovvero Stefano Landini, Marco Santucci e Federico Vicentini lavoreranno a fianco dei bonelliani Dario Viotti, Massimiliano Bergamo e Riccardo Nunziati, e alla giovane Jessica Cioffi del web. È la rete il baluardo del mondo nerd, il luogo virtuale in cui i fan nominano i loro idoli: così il festival ospiterà alcuni influencer, come l’esperto di fumetti e videogiochi Dario Moccia. Oggi si dà spettacolo dalle 10 alle 19, per accedere è obbligatorio il Green pass e i biglietti si possono acquistare online sul sito www.gardacon.it.•.

Eleonora Cusano

Suggerimenti