CHIUDI
CHIUDI

04.04.2019

I climatizzatori erano da «sballo»: pusher in trappola

La Polizia locale di  Montichiari
La Polizia locale di Montichiari

Spacciava marijuana nel centro del paese e la nascondeva nei condizionatori di una palazzina in via Cesare Battisti. A smascherare il pusher sono stati gli agenti della polizia locale di Montichiari, coordinati dal comandante Cristian Leali, che nel primo pomeriggio di martedì hanno fermato un serbo di 23 anni mentre stava occultando un quantitativo di sostanza stupefacente in uno dei climatizzatori della palazzina di via Battisti. A questo punto gli agenti, che hanno ricevuto una segnalazione per gli strani movimenti dai cittadini del posto, hanno avviato una perquisizione nel palazzo in cui ci sono 6 appartamenti. In collaborazione con l'unità cinofila della polizia locale di Brescia, i vigili di Montichiari sono riusciti a scovare 1 etto e mezzo di marijuana dentro i condizionatori e 5 dosi negli sleep del 23enne serbo, il quale nel momento della perquisizione ha manifestato segni di nervosismo guardando spesso i condizionatori. È stato questo particolare ad essere notato dalla polizia locale e che ha permesso di trovare la droga. Il 23enne è una personalità già nota alle forze dell'ordine, in quanto ha precedenti per spaccio. L'uomo è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti e nella mattinata di ieri l'arresto è stato convalidato. Il 23enne ha patteggiato un anno e 2 mesi di reclusione, oltre a 1800 euro di multa. «Le segnalazioni dei cittadini sono un valore aggiunto nella sicurezza – ha affermato il comandante Leali – ed in questo caso è stato bloccato lo spaccio di droga in centro ed indirizzato ai più giovani, principali acquirenti del pusher». •

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1