CHIUDI
CHIUDI

26.03.2020

Guaine scorticate svuotate del rame e poi abbandonate

I tubi svuotati dal rame è abbandonate dai ladri nelle campagne
I tubi svuotati dal rame è abbandonate dai ladri nelle campagne

Hanno scorticato le guaine e prelevato il rame. E alla fine quel che restava dei cavi è stato abbandonato nelle campagne in località Boschetti a Montichiari provocando anche un danno ambientale. L’aspetto più singolare della vicenda è non sia stato ancora individuato il luogo del furto di «oro rosso». Con ogni probabilità il raid è avvenuto su uno dei cantieri attualmente bloccati dal decreto Coronavirus e la vittima non è neppure a conoscenza del raid. L’analisi del marchio delle guaine potrebbe aiutare le forze dell’ordine a fare luce sulla provenienza degli scarti della refurtiva. A giudicare dalla consistenza del groviglio di cavi ad alta conduzione elettrica, quindi non utilizzati nell’edilizia civile, il colpo avrebbe fruttato almeno un quintale di rame. I ladri per alleggerire il carico hanno dissezionato gli isolanti ed estratto il metallo. Nessun nesso tra il ritrovamento ai Boschetti e l’ammasso di tubature isolanti in gomma per metalli scoperta in un deposito abbandonato a Ro. In quel caso il furto era avvenuto in un cantiere di Castiglione delle Stiviere. •

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1