CHIUDI
CHIUDI

22.10.2020

Il Centro Leone va all’asta «Spezzatino» di lotti per negozi e posti auto

Una parte del complesso di via San Martino del Carso
Una parte del complesso di via San Martino del Carso

È fissata per oggi la settima asta per la vendita del complesso immobiliare ex Centro Leone in via San Martino del Carso a Manerbio. Il primo incanto legato alla procedura di fallimento dei Magazzini Immobiliari si era svolta il 30 settembre 2016: il lotto prevedeva 13 posti auto, un magazzino, 4 negozi, due depositi, un centro estetico e un fabbricato in fase di costruzione. Il prezzo base era fissato in 2.760.000 euro. Le aste sono andate deserte fino a quella del 14 settembre 2018, quando è stato aggiudicato un lotto per 85.000 euro. L'11 ottobre 2019 sono stati venduti due immobili per 30.800 e 214.000 euro. Anche stavolta l’offerta sarà sporzionata. Verranno proposti un negozio, due depositi e 2 posti auto al prezzo base di 37.000 euro. Il centro estetico con l’immobile rimasto a metà del guado e tre posti auto partono da 62.000 euro. All’incanto con lotti separati quattro spazi commerciali con annessi due posti auto ciascuno, con prezzi base di 99.000, 32.500, 94.000 e 20.500 euro. NELLE ULTIME sessioni di aste promosse dall’Anpe, sono state incassate offerte per un opificio e un'area edificabile in via Isorella a Calvisano per 1.100.000 euro, e per un capannone industriale a Rodengo a 1.010.000 euro. Per l’albergo Villa Bredina di Sale Marasino in via Provinciale, a fronte di una base d’asta di 956.250 euro, è stata avanzata un’offerta di 717.190 euro. Per il complesso residenziale in costruzione in via Padania a Rodengo è arrivata una proposta di 693.700 euro a fronte di un prezzo di partenza di 786.937 euro. A San Gervasio ha trovato un nuovo proprietario la Cascina Passerina: il complesso rurale è stato battuto all’asta a 824.800 euro con un sostanzioso ribasso rispetto alla stima fissata in 1.036.248 euro. A Lumezzane il lotto composto da ristorante magazzino per materiale edile, è stato acquistato a 640 mila euro a fronte del 1 milione e 137.375 di euro di stima. A Leno aggiudicato il lotto formato da capannoni prefabbricati con magazzini, spazi espositivi e officina meccanica a 618.000 euro, quasi la metà del prezzo base di 1.176.522 euro. Acquistato anche il capannone artigianale in via Circonvallazione a Verolanuova a 402 mila euro a fronte di una stima di 624 mila euro. © RIPRODUZIONE RISERVATA

C.REB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1