CHIUDI
CHIUDI

25.04.2019

Il colpo non riesce Bancomat assaltato a suon di picconate

Indagano i  carabinieri
Indagano i carabinieri

L’assalto questa volta non è andato a segno e la «banda dei bancomat» entrata in azione la scorsa notte a Pontoglio si è dovuta ritirare a mani vuota. Non prima però di sfogare la propria frustrazione, difficile pensare che possa essere andata diversamente, prendendo a colpi di piccole (o di martello) la fessura da cui vengono dispensate le banconote. Questa volta a essere presa di mira è stato lo sportello bancomat della Bcc di Brescia. I malviventi sono entrati in azione nel cuore della notte in via Orizio. Con ogni probabilità il colpo non era stato preparato nel migliore dei modi se è vero che i banditi non si sono accorti che lo sportello è uno di quelli di ultima generazione, studiati appositamente per impedire l’utilizzo del gas o dell’esplosivo necessari per farlo brillare. LA BANDA deve avere armeggiato per qualche minuto intorno al bancomat prima di arrendersi all’evidenza. A quel punto davanti al fallimento è scattata la frustrazione e hanno provato a scardinarla a colpi di piccone o martello. Risibili i danni provocati dai colpi. Non è stato nemmeno necessario sostituire l’intero sportello. È bastato l’arrivo di un tecnico che ha riprogrammato il bancomat che è tornato in funzione dopo qualche ora. In via Orizio sono intervenuti i carabinieri per i rilievi del caso. Qualche indizio utile per svelare l’identità dei malviventi entrati in azione potrebbe arrivare dalle immagini delle telecamere installate in zona. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1