CHIUDI
CHIUDI

22.10.2020

Il «grande fratello» vigila su scuole e centro storico

Un patto per rafforzare la sicurezza urbana è stato sottoscritto dal sindaco di Castenedolo Pierluigi Bianchini e dal Prefetto Attilio Visconti in vista di un potenziamento della rete di videosorveglianza. Il progetto si focalizzerà in questa fase sulle vie attorno alla scuola elementare, nel centro storico, vicino la sede della Polizia locale e nella frazione Macina. L’Amministrazione comunale investirà le risorse messe a disposizione dal Ministero dell’Interno tramite l’accordo sancito in sede di Conferenza Stato-città e autonomie locali. Il progetto presentato dal Comune di Castenedolo che richiede un investimento di 40 mila euro, prevede il posizionamento di 7 telecamere tra videosorveglianza, lettura targhe e centrale operativa. Tra l’altro negli ultimi due anni era stato realizzato un altro lotto di occhi elettronici da poco più di 14 mila euro, installati tra la sede della Polizia locale, il campanile della piazza e via Giacomo Matteotti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1