CHIUDI
CHIUDI

11.08.2020

Il ladro di merendine sorpreso con le mani nel sacco in ospedale

Il ladro è stato arrestato dai carabinieri
Il ladro è stato arrestato dai carabinieri

Di giorno accompagnava gli anziani a fare le visite all’ospedale, di notte svaligiava i distributori automatici di bibite e snack del presidio di Montichiari. La doppia vita dell’insospettabile «ladro di merendine», ma non solo, è stata scoperta dai carabinieri di Carpenedolo. Si tratta di un 44enne di Calcinato, che nella serata tra sabato e domenica è stato arrestato dai militari dell’Arma mentre al primo piano dell’ospedale era intento a scassinare il portamonete di un distributore di bevande e alimenti. Arresto convalidato per furto aggravato, al momento si trova ai domiciliari in attesa del processo. Nel frattempo i carabinieri di Carpenedolo, coordinati dal maresciallo Alfonso Gentile, stanno proseguendo nelle indagini per capire se numerosi altri colpi messi a segno nelle ultime settimane, una quindicina, sono da attribuire al 44enne. Considerando il modus operandi, le telecamere di videosorveglianza private e i precedenti, visto che il ladro di merendine era stato arrestato per lo stesso motivo a gennaio dopo aver compiuto alcuni furti tra Montichiari, Carpenedolo, Calcinato e Calvisano, tutto lascia pensare che il protagonista sia sempre lo stesso. NELL’ULTIMO MESE, solo all’ospedale, sono stati compiuti ben 8 furti ai vari distributori. Un altro furto è stato messo a segno al distributore «Pit stop» di Montichiari, tre alla lavanderia di via Cascina Cervo a Carpenedolo, due a un distributore di benzina a Calcinato e uno al lavaggio per automobili «Giomar» di Carpenedolo. Il 44enne, dopo aver scontato una breve pena ai domiciliari per i fatti di gennaio, aveva trovato lavoro in una cooperativa della Bassa per la quale trasportava gli anziani in ospedale. Approfittando del suo lavoro, osservava il posizionamento dei distributori per poi tornare la sera ed effettuare il furto. Non contento, potrebbe aver colpito anche a Carpenedolo e Calcinato. A Calcinato, i carabinieri della stazione lo hanno riconosciuto grazie alle telecamere del distributore di via Marsala.

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1