CHIUDI
CHIUDI

03.06.2020

«Il nostro parco ostaggio delle baby gang»

I baby bulli  danno fuoco per gioco agli arredi urbani del parcoSulle panche dell’area verde i giovani bevono birra e vodka
I baby bulli danno fuoco per gioco agli arredi urbani del parcoSulle panche dell’area verde i giovani bevono birra e vodka

L’ultimo episodio è accaduto venerdì: una 20enne è stata insultata e inseguita da un diciottenne che impugnava il cacciavite. Il giorno prima la vittima dell’aggressione aveva fatto notare alla compagnia del ragazzo che vagabondava nel parco dei Caduti di Nassiriya che l’ingresso nell’area verde era vietato da un’ordinanza del sindaco. SUL POSTO È ARRIVATA una pattuglia dei carabinieri che ha identificato il 20enne, ma non essendoci flagranza non ha potuto prendere provvedimenti.La vicenda è la punta di un iceberg: dallo sblocco del lockdown secondo i residenti del quartiere affacciati sul parco a pochi passi dal Municipio, il polmone verde è in ostaggio di una trentina di giovanissimi che ogni sera si lascia andare a schiamazzi e atti vandalici. «Distruggono panche e cestini portarifiuti, urlano, bestemmiano e bevono alcolici», racconta una residente. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Valerio Morabito
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1