CHIUDI
CHIUDI

11.01.2020

Il traliccio va in fiamme Carpenedolo resta al buio

Il traliccio andato in fiamme
Il traliccio andato in fiamme

Black out generale nei paesi al confine della provincia di Mantova. Per quasi tre ore è stata sospesa l’erogazione dell’energia elettrica. Epicentro dei disagi iniziati nel tardo pomeriggio di ieri Carpenedolo. Ma anche ad Acquafredda e Calvisano si sono registrati problemi a macchia di leopardo. ALL’ORIGINE DELLA sospensione dell’erogazione dell’energia, un incidente avvenuto a un traliccio dell'alta tensione lungo la strada che conduce a Medole, appena oltre il confine della provincia di Mantova. Il trasmettitore a causa di un’avaria - probabilmente per un imponderabile corto circuito - ha improvvisamente preso fuoco. Il sistema di sicurezza ha immediatamente fatto scattare la sospensione dell’erogazione elettrica. I tecnici dell'Enel sono intervenuti con prontezza sul luogo dell'incidente e hanno riparato il guasto. NEL FRATTEMPO Carpenedolo è rimasto al buio. A patire i disagi maggiori sono stati i negozi e i bar che hanno dovuto praticamente fermare la propria attività a causa del prolungato black out iniziato attorno alle 17,30. Con i sistemi informatici bloccati, anche molti uffici privati e pubblici hanno deciso di anticipare la chiusura. La situazione è tornata alla normalità intorno alle 20. © RIPRODUZIONE RISERVATA

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1