Il van del cuore dispensa doni

La consegna dei pacchi dono ai pazienti dell’Ospedale dei bambini
La consegna dei pacchi dono ai pazienti dell’Ospedale dei bambini

È ancora Natale per i piccoli ammalati dell’Ospedale dei Bambini di Brescia. L’altro ieri, dalla Bassa è arrivato al Ronchettino il camion del Gruppo Amici carico di pacchi dono frutto della raccolta nazionale, misti a caramelle e giocattoli offerti dalle aziende di Orzinuovi. «Siamo arrivati un pò in ritardo perché abbiamo atteso che l’ospedale fosse pronto ad accogglierci – spiega il presidente dei volontari Gianfausto Saleri -, ma per i piccoli è sempre una bella festa quando hanno un giocattolo e un dolce». Il Natale con i piccoli del Ronchettino riempie di soddisfazione il Gruppo perché i volontari sono arrivati a Brescia a bordo di un automezzo doppiamente speciale, sia perché colmo di tanti piccoli gesti di solidarietà sia perché frutto della generosità di Angelo Baronchelli, presidente della holding bresciana AB, gruppo leader nella cogenerazione. Nel pieno della pandemia il Gruppo Amici, con sede legale a Quinzano e quartier generale ad Acqualunga di Borgo San Giacomo, ha macinato chilometri con un furgoncino malandato per distribuire pacchi di generi alimentari alle famiglie bisognose. Con la seconda ondata dell’epidemia i volontari sono rivolti al nostro giornale ed ai Comuni in cui operano per reperire i fondi per sistemamere il furgone, ma le riparazioni erano troppe. L’intervento della AB ha risolto la situazione. «Che uomo, Angelo Baronchelli! – esclama Saleri -. Un giorno ci ha chiamato e ci ha detto che c’era uno dei suoi Fiat Ducato pronto per noi. Motore a posto, gomme nuove, chiavi in mano. Ha pensato a tutto lui. Ora viaggiamo sicuri. Il vecchio furgone, quando parte, lo usiamo per consegne a breve raggio». •

R.C.