CHIUDI
CHIUDI

04.04.2020

La catena del dolore cresce con Giuseppina

Giuseppina Mirani
Giuseppina Mirani

La catena del dolore si allunga nuovamente a Comezzano Cizzago; sempre a causa di questa terribile epidemia di primavera. L’ultimo «anello» lo ha formato purtroppo la 74enne Giuseppina Mirani: un volto ben conosciuto in paese e molto apprezzato per l’impegno di questa donna nel sociale fino a pochi giorni fa. ERA STATA ricoverata una decina di giorni fa dopo una crisi respiratoria, e purtroppo le speranze dei familiari sono durate poco. Giuseppina lascia il marito Agostino Zanoletti, con cui aveva condiviso una vita di lavoro in campagna, e i figli Mariarosa, Cristian, Laura e Giacomo. Lei era un punto fermo in parrocchia come in oratorio, dove faceva volontariato mettendosi a disposizione dei sacerdoti. Ma si dava da fare anche nel cimitero: era infatti apprezzata per le cure che riservava alle lapidi. •

M.MA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1