CHIUDI
CHIUDI

01.02.2019

Apre la farmacia comunale

Farmacia in arrivo a Leno
Farmacia in arrivo a Leno

La prima farmacia comunale di Leno sorgerà presto nella frazione di Porzano, a nord del paese. Concluso tutto l’iter la ditta che ha vinto la gara di appalto per eseguire i lavori, affidati la settimana scorsa, ha 30 giorni di tempo per cominciare e 12 mesi per realizzare il progetto elaborato dall’ingegner Laura Aletti di Bassano Bresciano. Le tre farmacia che ad oggi operano sul territorio di Leno, due in centro al paese ed una Castelletto, sono infatti di proprietà privata; così l’amministrazione comunale è riuscita ad ottenere da Regione Lombardia l’autorizzazione per aprirne anche una comunale che, considerati i parametri vigenti (numero di abitanti, distanza da farmacie già in funzione), potrà sorgere nella frazione di Porzano, dove per altro vivono 428 famiglie e più di mille e cento abitanti. L’area che ospiterà in nuovo edificio è già di proprietà comunale e si trova lungo la via Trento: il nuovo edificio, circondato dal verde, destinerà al negozio 150 metri quadri, mentre un centinaio saranno riservati agli ambulatori medici che verranno trasferiti qui. Oggi si trovano in una vecchia palazzina, a ridosso delle scuole elementari, alla quale si accede passando dal cortile delle stesse. Una volta liberati questi spazi «saranno restituiti alla comunità - spiega il sindaco Cristina Tedaldi - infatti saranno riqualificati e destinati alle scuole materna ed elementare nelle ore diurne, mentre la sera potranno essere utilizzate come luoghi di incontro e di ritrovo per tutti i cittadini». Questa parte però rientrerà solo nel programma elettorale visto che la coalizione di centro- sinistra che amministra il paese dovrà in primavera confrontarsi con nuove elezioni. Nel frattempo il progetto di farmacia e ambulatori si appresta ad essere realizzato per un costo di circa 300mila euro. In seguito gli amministratori decideranno se gestire in proprio con personale dipendente oppure affidare il servizio in gestione. «Intanto dopo un iter che è stato piuttosto lungo - conclude il sindaco - diciamo con orgoglio che daremo ad una comunità importante e numerosa un servizio essenziale come è quello della farmacia». •

M.MON.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1