CHIUDI
CHIUDI

23.02.2019

Tennis, rilancio servito con la soluzione ponte

Il Centro tennis di Manerbio riparte
Il Centro tennis di Manerbio riparte

Un giro di valzer gestionale ha appena rilanciato gli impianti per il gioco del tennis di Manerbio. Ora se ne occupa l’Asd Tennis club, che ha ricevuto il testimone rappresentato dai campi di piazza Aldo Moro al termine di un lungo contenzioso. Al centro del problema la vecchia gestione, per azzerare la quale l’amministrazione comunale ha messo in campo, con un provvedimento d’urgenza, la municipalizzata Acm, che a sua volta ha passato la mano (con una gestione temporanea che proseguirà fino a dicembre) agli operatori del Tennis club. Chiusa la serie di passaggi non si è perso tempo, e nei giorni scorsi i volontari dell’Asd si sono rimboccati le maniche e hanno rimosso il fogliame accumulato sul prato e sui campi di gioco. In contemporanea sono state aperte le adesioni, che devono essere registrate on line attraverso la Fedazione nazionale. Il passaggio di gestione è approdato ovviamente in consiglio comunale, e la scelta è stata criticata dai consiglieri di opposizione Ferruccio Casaro e Federico Mosca per una presunta scorrettezza della procedura seguita, ovvero la firma della convenzione tra Tennis club e Acm prima dell’affidamento dei campi alla municipalizzata da parte del Comune (proprietario). È UN CASO complesso quello della gestione delle attrezzature di piazza Aldo Moro, e la giunta l’ha affrontato nel mezzo della progettazione dei lavori per il ripristino della piscina chiusa ormai da due stagioni. L'Acm, già responsabile della palestre dell’elementare e della media e di quelle del Centro scolastico polivalente Aldo Moro, ha fatto questa scelta «con l’obiettivo di mantenere aperta una struttura sportiva e dare continuità alla Scuola tennis. Inoltre volevamo evitare un ulteriore deterioramento del complesso», ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Paolo Vittorielli. •

F.PIO.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1