CHIUDI
CHIUDI

11.07.2019

Vandali di nuovo in azione Nel mirino l’area giochi del parco dei Novagli

I giochi per i bambini distrutti dalla stupidità dei vandali
I giochi per i bambini distrutti dalla stupidità dei vandali

È una escalation senza fine quella che si sta verificando nei parchi pubblici di diversi paesi della Bassa. Dopo i recenti fatti di Calcinato, dove i vandali hanno distrutto panchine e tavoli nell'area verde Più nel centro del paese, i vandali hanno praticamente distrutto quello che rimaneva dei giochi nel parco pubblico dei Novagli. Nella frazione monteclarense i giovanissimi del posto, ma che in realtà giungono anche da Carpenedolo e Castiglione, hanno danneggiato l'attrezzatura ludica che ancora resisteva alla stupidità degli incivili di turno. In sostanza è stata spezzata l'asse di legno della struttura e cosi anche lo scivolo, collegato alla costruzione, é ormai inagibile. QUESTA SITUAZIONE ha spinto il Comune di Montichiari a intervenire e a recintare il gioco distrutto e ad apporre dei cartelli in cui l'ente é sollevato da eventuali responsabilità in caso di infortuni da parte di chi potrebbe non rispettare le norme di divieto. Non è purtroppo la prima volta che l’area verde dei Novagli viene vandalizzata da ignoti. Poco più di un anno fa, sempre dalle colonne di Bresciaoggi, lo stesso parco di via delle Lame era finito al centro dell'attenzione per l'incuria che lo caratterizza. I vandali, del resto, si muovono con una certa facilità anche per l'assenza di illuminazione. Problema, in realtà, risolto in queste settimane, ma che non ha impedito l'ennesimo raid vandalico che nello spazio verde monteclarense ha messo fuori uso l’angolo dedicato agli utenti più piccoli. COSI NEL PARCO dei Novagli, dopo la distruzione delle altalene, si è passati allo scivolo e agli altri divertimenti ludici per i bambini. Adesso i gesti vandalici iniziano ad essere numerosi. Se la scorsa primavera, sempre a Montichiari, erano stati incendiati i giochi al parco Baden Powell, di recente è stato il turno nella vicina Calcinato. Lì sono state devastate senza alcun motivo panchine e tavoli. Anche da queste parti sembra dunque essere venuto meno il concetto di bene comune. A preoccupare sono soprattutto le nuove generazioni. Un campanello d'allarme sociale da non può e non deve essere sottovaluto. © RIPRODUZIONE RISERVATA

VAL.MOR
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1