L'ACCORDO

Nasce la Comunità dell’Eridio. Tutelerà il lago e il fiume Chiese

Il patto vincola i sindaci a impegnarsi per salvaguardare da inquinamento e degrado un territorio a forte vocazione turistica
I sindaci e il presidente della Federazione del tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro
I sindaci e il presidente della Federazione del tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro
I sindaci e il presidente della Federazione del tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro
I sindaci e il presidente della Federazione del tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro

Un primo passo verso quella che in futuro potrebbe diventare la Comunità del lago d’Idro. I sindaci dei paesi rivieraschi hanno apposto una storica firma su un protocollo d’intesa. Aldo Armani per Idro, in veste anche di capo d’intesa, Umberto Bondoni per Anfo, Gianzeno Marca per Ponte Caffaro di Bagolino e Carlo Bettini che, da commissario straordinario, in attesa delle elezioni d’ottobre guida il Comune di Bondone di cui è parte Baitoni, frazione a lago.

In sostanza le 4 municipalità, interessate alla salvaguardia del lago che, un tempo solo serbatoio per i campi della Bassa, ora è riconosciuto lago naturale, si uniscono per un unico obiettivo comune, salvaguardare il lago e le sue acque, di interesse naturalistico ma anche turistico. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Massimo Pasinetti

Suggerimenti