CHIUDI
CHIUDI

12.04.2019

Una casa
all’altezza per
il basket dei sogni

Il cantiere per l’ampliamento del palasport di Orzinuovi
Il cantiere per l’ampliamento del palasport di Orzinuovi

Saldamente in testa alla classifica della serie B, la squadra di pallacanestro Agribertocchi Orzinuovi vede vicina la promozione in A2: se effettivamente il salto di categoria si verificherà, il basket di casa dovrà affrontare un campionato difficile; ma almeno le partite casalinghe potranno essere disputate col supporto dei tanti tifosi. Merito del Comune, che ha avviato i lavori per l’ampliamento del palazzetto dello sport di via Lonato. L’Agribertocchi aveva conquistato la promozione già l’altr’anno, ma poi l’anno scorso aveva chiuso il campionato in coda alla classifica incassando una retrocessione. Forse un peso nella retromarcia l’aveva avuto anche la necessità di giocare le gare casalinghe in un campo in affitto lontano da Orzinuovi, perché il palabasket di casa non è omologato per le gare della categoria superiore. La Fip (Federazione italiana pallacanestro) impone che le gare di A2 avvengano in strutture con una capienza minima di 1.800 persone, più del doppio dei 700 posti attualmente disponibili nella struttura orceana. Adesso il problema verrà superato, e in Comune garantiscono che per l’inizio della prossima stagione agonistica sarà tutto a norma. Il progetto esecutivo, presentato dall’As Pallacanestro Orzinuovi che ha in gestione la struttura, era stato approvato dall’amministrazione nell’estate 2017, «ma i lavori sono rimasti fermi quasi due anni - spiega l’assessore allo Sport Alessandro Battaglia -, a causa della necessità di studiare l’adeguamento alla normativa antisismica e di riaffidare il progetto a un nuovo tecnico in seguito alla scomparsa del primo». «I lavori di ampliamento e restyling - continua l’assessore - comportano l’allungamento dell’attuale tribuna di circa 15 metri, mentre per portare la capienza al numero di posti richiesto è prevista la posa sulle curve di due moduli, che possono essere rimossi a seconda delle necessità». Il palabasket viene ampliato a Sud, verso via Lonato, mentre sul lato Est, nell’area del centro tennis, vengono costruiti i nuovi spogliatoi, sopra i quali, si augurano i tennisti, potrebbero trovar posto un piccolo bar e una terrazza per gli spettatori.

I COSTI? Quasi 900 mila euro, 650 mila dei quali sono a carico del Comune grazie al mutuo concesso dalla Banca Valsabbina, mentre la parte rimanente pesa sulla società sportiva. Tutte le opere realizzate dall’As resteranno comunque di proprietà comunale; come l’intero immobile. Costruito nei primi anni Ottanta, il palazzetto è stato il terreno su cui l’Orzibasket ha attirato un numero sempre maggiore di appassionati. In anticipo sul grande cantiere attuale, nell’estate 2010 si era provveduto alla rimozione dell’originario pavimento in gomma per sostituirlo con un parquet in legno grazie al quale il campo poteva essere omologato per qualsiasi categoria.

Riccardo Caffi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1