CHIUDI
CHIUDI

09.10.2019

Profughi
trasformati in
schiavi dai caporali

La Polizia locale ha sequestrato oltre 20 mila volantini pubblicitari
La Polizia locale ha sequestrato oltre 20 mila volantini pubblicitari

Sottopagati, costretti a percorrere a piedi fino a 40 chilometri al giorno, vessati e minacciati dai caporali. Distribuivano depliant pubblicitari dei templi dello shopping gli «schiavi» del terzo millennio liberati dall’operazione della Polizia locale di Montichiari guidata dal comandante Christian Leali. Nel mirino sono finite tre aziende che si occupano di volantinaggio porta a porta. I titolari delle società, tutti pakistani, attingevano a piene mani dal sottobosco dei profughi per reperire manodopera da sfruttare. I quattro imprenditori stranieri sono stati denunciati per intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Le indagini si sono concentrate sullo sfruttamento di 14 persone di nazionalità pakistana, indiana e nigeriana, per lo più richiedenti asilo ed in attesa di un visto dalla Questura per poter rimanere in Italia. Gli agenti della Polizia locale attraverso pedinamenti, intercettazioni ambientali e testimonianze delle vittime hanno appurato che gli addetti alla distribuzione dei volantini erano costrette a lavorare per 10 ore al giorno, e percorrevano a piedi tra i 30 e i 40 chilometri in una giornata. La paga era di 3 euro all’ora invece di 8,42 euro come previsto dalla legge. Gli agenti hanno seguito le vittime e i caporali durante il loro peregrinare tra Novagli, Borgosotto, Vighizzolo e Chiarini.


I LAVORATORI venivano trasferiti a bordo di furgoni e prima di iniziare il giro di distribuzione venivano catechizzati dai titolari delle aziende che minacciavano licenziamenti nel caso i volantini non fossero stati consegnati in tempi brevi o in modo capillare. La Polizia locale ha fatto emergere un quadro di illegalità diffusa. Nove stranieri non avevano un contratto, un lavoratore era un clandestino e la Questura ha emesso un decreto di espulsione e 4 avevano le buste paga sistematicamente falsificate: sul contratto risultava l’impiego per 2 ore al giorno, ma in realtà erano 10. La Polizia locale di Montichiari ha sequestrato 21.945 volantini pubblicitari e vario materiale per la consegna (tra zaini e carrellini). Mentre i datori di lavoro, oltre ad essere denunciati, sono stati multati con sanzioni fino a 10 mila euro per dipendente.

Valerio Morabito
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1