CHIUDI
CHIUDI

13.01.2020

«Sagra dei canunsei» da urlo Già serviti 5 quintali di bontà

Tutti a tavola per gustare gli inimitabili canunsei di CastelcovatiI piccoli calciatori del Csi sono tra i grandi protagonisti della sagra
Tutti a tavola per gustare gli inimitabili canunsei di CastelcovatiI piccoli calciatori del Csi sono tra i grandi protagonisti della sagra

Giro di boa con una bella notizia per la Sagra dei Canunsei de Sant’Antone a Castelcovati. Il piatto tipico ha ottenuto l’inserimento nel «Pat», ovvero tra i prodotti agroalimentari tradizionali riconosciuti dal Ministero delle Politiche agricole e alimentari. Una certificazione ottenuta grazie alla Regione Lombardia. Il fine settimana appena concluso ha visto il pienone in centro storico e in oratorio dove è allestito il tendone ristorante per celebrare la denominazione comunale dei «canunsèi», e dove sabato si è svolto il torneo tra i piccoli calciatori del Csi. LA SAGRA vede legate a doppio filo le due realtà: il Comune ha creato l’evento 12 anni fa, approvando il disciplinare di produzione, mentre il centro giovanile è la «casa» di questo evento, nonché il rivenditore durante l’anno. Il produttore di riferimento resta la cooperativa Solidarietà Covatese, che impiega diverse donne del paese. I numeri confermano: quasi 5 quintali di canunsei sono già stati consumati ed entro la settimana prossima si potranno superare 10 quintali e 10 mila visitatori. «Siamo soddisfatti - spiega il sindaco Alessandra Pizzamiglio -: tanti visitatori in giorni non proprio felici per il portafogli, visto che a gennaio le famiglie arrivano dopo le spese natalizie». Il programma riprenderà il 15 gennaio con il Consiglio comunale alle 20.30 in oratorio, che assegnerà le borse di studio per le scuole medie inferiori a Giorgia Festa, Rachele Gerri, Serena Mercanelli, Matilde Barbareschi, Aurora Pequini, Emma Festa, Davide Alghisi, Ilaria Pini e Daria Sabrina Mihoc. Per le scuole superiori i premi andranno a Marco Leporati, Martina Cabrioli, Luca Recaldini, Vittoria Festa, Miriam Spinella, Patrizia Piceni, Mattia Foglia, Alice Allegri, Davide Scalvini e Stefano Minelli. Il 16, alle 20.30, spettacolo di Natale in teatro con i ragazzi che hanno aderito al laboratorio della biblioteca. Il 17 alle 8.30 e alle 10.30 don Abramo Camisani e gli ex parroci celebreranno le funzioni di Sant’Antonio. Alle 15 animazione in oratorio per i più piccoli e alle 19 tutti a tavola. In serata si esibiranno i Dottor Why al centro giovanile. •

Massimiliano Magli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1