CHIUDI
CHIUDI

30.06.2020

Scavi a oltranza
Il «super treno»
non subirà ritardi

I lavori sono costantemente monitorati dai funzionari delle Belle arti
I lavori sono costantemente monitorati dai funzionari delle Belle arti

Scavi ad oltranza per recuperare il tempo perso per i contenziosi legali e l’mergenza Covid 19 che ha fermato i cantieri. Il super treno non subirà ritardi. Lo conferma il febbrile movimento di mezzi nella frazione Campagna di Lonato. Si stanno infatti intensificando i lavori del Consorzio Cepav Due per la realizzazione del primo lotto della tratta Brescia-Verona della nuova linea ferroviaria ad alta velocità. Segnalate da vistosi cartelli e delimitati dalle reti rosse di ordinanza, le attività di cantiere proseguono celermente. Il segno degli scavi è profondo e visibile nell’area da dove partirà la galleria che sbucherà a Desenzano, qualche centinaio di metri oltre la località Lavagnone, in affiancamento all’A4, dopo aver percorso 7 chilometri e 371 metri. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Flavio Marcolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1