Senza patente guidava un’auto «fantasma»

I controlli della Polizia locale
I controlli della Polizia locale

Era al volante di un’auto intestata a una 45enne di Cuneo. Ma non ha saputo o voluto spiegare perchè agli agenti della Polizia locale intercomunale di Calcinato, Lonato e Bedizzole. Così un 40 enne albanese domiciliato a Calcinatello è finito nei guai. L’immigrato sorpreso al volante della Fiat Multipla non aveva mai conseguito la patente ed era privo di documenti di identità. L’ultimo permesso di soggiorno in Italia risaliva al 2019. Dopo la segnalazione alla Questura che lo ha identificato il 40enne è stato denunciato a piede libero per appropriazione indebita. La Fiat Multipla aveva tra l’altro in due anni inanellato oltre 50 sanzioni. Resta da capire come l’auto sia finita all’albanese: pare, ma le indagini sono in corso, che l’intestataria l’avesse ceduta in buona fede un intermediario per la vendita che sarebbe sparito insieme all’autovettura ora sotto sequestro. E sulla strada di collegamento tra Calcinato a Lonato gli agenti hanno fermato un pakistano alla guida di un furgone. Grazie alle telecamere di lettura targhe è emerso che il mezzo di trasporto era sprovvisto di assicurazione. L’immigrato guidava senza patente un mezzo sotto sequestro. Oltre a pagare le sanzioni, il pakistano dovrà entro giugno dimostrare di essere in possesso dei requisiti di rifugiato politico. •. V.Mor.