CHIUDI
CHIUDI

17.06.2019

Stucchi, primo obiettivo il ponte

Noemi Pegoiani: vicesindacoFilippo Spagnoli: assessore
Noemi Pegoiani: vicesindacoFilippo Spagnoli: assessore

C’è anche Montirone nell’ormai lungo elenco di Comuni la cui attività è ripartita dopo la pausa del voto e l’«assestamento» post elettorale. Nelle ultime ore, con l’ufficializzazione da parte del nuovo consiglio comunale, è stata varata la squadra che per cinque anni affiancherà il neo sindaco Eugenio Stucchi nell’amministrazione. Si parte con Noemi Pegoiani, 24 anni, alla quale è stato affidato il ruolo di vicesindaco ma anche la delega assessorile ai Servizi sociali. Gianclair Corazzina è assessore a Bilancio, Tributi e Attività produttive; il 25enne Filippo Spagnoli (il quale con 393 preferenze ha toccato un record storico, ancora più significativo se rapportato al numero dei votanti), si occuperà di Pubblica istruzione, Cultura e Sport, mentre Vivien Zinesi si dedicherà a Edilizia privata e Urbanistica. Massimo Stellini, indicato come presidente del consiglio comunale, avrà anche la delega alla Famiglia, e poi il sindaco ha previsto incarichi anche per altri tre consiglieri: Andrea Silvestri, capogruppo di maggioranza, si impegnerà nelle Politiche giovanili, Marco Pedoia seguirà Ecologia e ambiente, e Sergio Selvatico Agricoltura e Commercio. La minoranza? Il capogruppo dell’opposizione è l’ex candidato sindaco della civica «Viviamo Montirone», Adele Ferrari. Tra i primi impegni di Stucchi, oltre al completamento (forse all’inizio di agosto) della sistemazione del ponte lesionato sulla «A21» che sta creando enormi problemi al traffico, troviamo la costruzione di una nuova palestra e due intitolazioni: a Oriana Fallaci la biblioteca e il parco di via Giotto ai magistrati Falcone e Borsellino. Intanto ha modificato gli spazi del municipio ricavando un ufficio per i consiglieri. •

M.MON.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1