CHIUDI
CHIUDI

26.11.2020

«Supervisore? Maxi spreco di soldi pubblici»

Il consigliere Laura Trecani
Il consigliere Laura Trecani

La decisione di destinare 32 mila euro per un incarico esterno di «monitoraggio e supervisione nella gestione della scuola dell’infanzia Chizzolini» ha provocato una levata di scudi da parte delle minoranze di Ospitaletto, che la considerano «un inutile spreco di risorse», oltre che - in relazione al recente «autolicenziamento» in massa delle insegnanti della scuola - «un segno di evidenti condizioni contrattuali e gestionali insoddisfacenti». Nell’ultimo Consiglio comunale - spiegano i rappresentanti dei gruppi consiliari Ospitaletto da Vivere e OspiLab -, il sindaco ha presentato la nuova dipendente Diana Mastrilli, con consulenze nel settore scuola-cultura e istruzione. Il tutto nel solco di una delibera di Giunta del 22 giugno in cui si dava mandato all’Area Affari generali di «procedere a quanto necessario a garantire, a seguito dell’emergenza Covid-19, la continuità del servizio 0-6 secondo princìpi di economicità ed efficienza». «Non ne vediamo la necessità - sostengono Giuseppe Antonini, Enrico Mandelli e Laura Trecani -, vista la presenza di un assessore preposto». La scuola comunale Chizzolini conta 4 sezioni per l’infanzia, per un totale di 82 bambini, oltre alle due Primavera con altri 16 piccoli utenti. L’incarico affidato dal sindaco, per complessivi 32.700 euro, ha una durata di 8 mesi. «Più di 4.000 euro al mese per cosa? - si chiedono i consiglieri di minoranza -. Il vero obiettivo, probabilmente, è di trovare un alibi per prendere decisioni impopolari, come nel caso di Villa Presti». «La gestione della scuola Chizzolini, a lungo andare, è poco remunerativa e costa troppo», sottolinea Mandelli. Quanto all’incarico, «può essere svolto da qualsiasi dipendente comunale o dall’assessore - aggiunge Laura Trecani -. Quando la scuola era gestita da Ospitaletto Servizi non c’è mai stato nessun supervisore». «Il sindaco Sarnico, per la prima volta nella storia di Ospitaletto, ha nominato tre consulenti personali, oltre ad istituire uno “staff“ per coadiuvarlo nello svolgimento delle sue funzioni - incalza Antonini -. Il Comune di Ospitaletto si trova indubbiamente in un periodo florido, viste le importanti operazioni in corso, prima fra tutte il polo logistico Esselunga, che portano nelle casse risorse importanti, ma non per questo si devono sprecare soldi pubblici. Gettare al vento denaro, soprattutto in questo periodo in cui tutti i cittadini stanno attraversando momenti difficili, è immorale, si trattasse anche di un solo euro». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

C.REB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1