CHIUDI
CHIUDI

03.08.2020

Tangenziale di Isorella, si è accesa una luce

Traffico a Isorella: l’attesa tangenziale adesso è molto più vicina
Traffico a Isorella: l’attesa tangenziale adesso è molto più vicina

Sono stati approvati all’unanimità dal Consiglio regionale della Lombardia tre ordini del giorno presentati dal Consigliere regionale Simona Tironi (Forza Italia) per finanziare a Travagliato una serie di opere attraverso il «Piano Marshall regionale per la ripresa post Coronavirus». Saranno così stanziati 300 mila euro nel 2021 per realizzare il collegamento ciclopedonale tra Castegnato, Travagliato e Roncadelle come intervento compensativo per la Brebemi e 750 mila euro per l'adeguamento della SP21 Bagnolo Mella, Travagliato. «Sono fiera di aver portato sul mio territorio risorse utili - ha spiegato Tironi -. In Consiglio ho lavorato per tutto il territorio bresciano, con un’attenzione particolare ai bisogni della mia Travagliato in un’ottica di sistema con i Comuni vicini». CON GLI STESSI fondi è poi in programma anche una nuova pista ciclabile tra Pievedizio e Azzano Mella e verrà finanziata con 350 mila euro la riqualificazione impiantistica e funzionale dello stadio «Riccardo Zini» all’interno del centro sportivo «Atleti Azzurri d’Italia». «Per noi il “Riccardo Zini” rappresenta 100 anni di storia calcistica travagliatese - ha etto Tironi -. Con il Coronavirus abbiamo capito ancora di più quanto è bello poter stare insieme, ancora più bello è farlo nel segno dello sport. Uno stadio ristrutturato è un ottimo modo per dare concretezza a questa idea». Previsti inoltre 780 mila euro nel 2022 per il restauro della Torre Civica medievale di piazza della Libertà. «La nostra Torre è un orgoglio dall’indubbio valore architettonico e storico - ha concluso Tironi -. Era doveroso prevedere la sua riqualificazione. NON SOLO Travagliato però: «Durante la manovra di assestamento del bilancio - spiega Tironi - è stato approvato un ordine del giorno a mia prima firma condiviso con la collega Ceruti che prevede lo stanziamento di 10 milioni di euro per un'opera pubblica che da oltre 40 anni era necessaria per migliorare la viabilità del Comune di Isorella e dei Comuni limitrofi. La variante alla Sp 24 è un'opera importante e necessaria per il territorio bresciano. Un'arteria pesante divide il paese in due e ogni giorno genera un traffico insostenibile - ha proseguito Tironi. Una situazione critica, sulla quale il sindaco Chiara Pavesi si è spesa al cento per cento mettendo a disposizione competenze e risorse che però necessitavano un apporto in senso sussidiario delle istituzioni di livello superiore. La Provincia di Brescia sembrava non riuscire a trovare una soluzione e credo che l’occasione del Piano Marshall regionale fosse l’opportunità che ci voleva». «Sono particolarmente soddisfatta del risultato ottenuto - commenta Francesca Ceruti, consigliere regionale della Lega che ha firmato l'Odg con Simona Tironi - perché questo problema l'ho vissuto personalmente come amministratore locale del paese confinante. Conosco dunque bene la criticità del tratto interessato, l'opera non poteva più essere rimandata». •

Giuseppe Spatola
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1