CHIUDI
CHIUDI

15.12.2016

Tragico scontro nel
Mantovano. Muore
pensionato di 80 anni

La scena dell’incidente stradale nel quale ha perso la vita l’anziano di Visano
La scena dell’incidente stradale nel quale ha perso la vita l’anziano di Visano

L’impatto è stato inevitabile e violentissimo. Erano da poco passate le 15 di ieri quando a Castelnuovo (Mantova), in un frontale tra due automobili, ha perso la vita l’80enne Battista Bettoni di Visano.

La dinamica dello scontro non è ancora stata chiarita e la Polizia Stradale dovrà dare un senso al groviglio scomposto di lamiere da cui è stato estratto senza vita l’anziano di Brescia.

SECONDO QUANTO raccontato da un testimone oculare una Peogeot 107 si sarebbe immessa sulla Sp1. Alla guida dell’utilitaria c’era un’an- ziana, accompagnata dal marito seduto sul lato passeggero: Battista Bettoni. Sul lato opposto, da Casaloldo diretto verso Castelnuovo, stava arrivando un uomo alla guida di un Doblò bianco adetto al trasporto di farmaci, che non ha potuto evitare la Peugeot improvvisamente apparsagli davanti. L’impatto è stato così violento che l’auto si è girata su se stessa più volte, scaraventando fuori dal finestrino l’anziana donna, che non era legata dalle cinture di sicurezza, mentre il marito regolarmente allacciato al suo fianco è morto sul colpo.

Inutile il disperato tentativo del conducente alla guida del Doblò di frenare: davanti all’uscita improvvisa della utilitaria non ha potuto far altro che cercare la disperata frenata senza successo.

Nonostante l’esplosione degli airbag, Battista Bettoni è deceduto subito dall’improvviso e inaspettato contraccolpo con il Doblò e la moglie è volata fuori dalla sua Peugeot sfondando il finestrino, sbalzata a 3-4 metri di distanza dalla sua auto. La donna è stata ricoverata in ospedale a Cremona in codice rosso. Non è la prima volta che la Sp1, in quel tratto, è protagonista di spaventosi incidenti.

È una strada particolarmente pericolosa dove proprio su questo incrocio è ubicata una santella dedicata anche ad altri morti con la stessa dinamica di ieri.

Meno di un mese fa si è sfiorata la tragedia, in un incidente tra due auto, poco più avanti sempre sulla Sp1, in pieno centro sempre quest’anno si sono accartocciati tra loro camion e autovetture andando a finire all’interno di una recinzione abitativa.

«È bene che chi di competenza faccia qualcosa al più presto - hanno rimarcato i primi soccorritori arrivati sul posto - per frenare questa fiume di sangue sulle nostra strada maestra che attraversa la frazione». Sul luogo sono intervenuti gli agenti di Polizia Locale di Asola, carabinieri e i vigili del fuoco per estrarre la vittima dall’abitacolo e la Polizia Stradale.

Giuseppe Spatola
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1