CHIUDI
CHIUDI

03.02.2019

Contrattempi superati L’elementare extra large sarà pronta in settembre

Il cantiere aperto attorno alla scuola elementare di Travagliato
Il cantiere aperto attorno alla scuola elementare di Travagliato

«In questo momento si lavora alle pareti interne e agli impianti idrotermosanitari, poi passeremo ai serramenti, ai pavimenti, agli arredi e a tutte le finiture. La nuova ala della scuola elementare sarà consegnata arredata e funzionante all’Istituto comprensivo in settembre, in tempo per il nuovo anno scolastico». Lo affermano il sindaco Renato Pasinetti e l’assessore ai Lavori pubblici Luca Colosio, che seguono da vicino la più importante opera pubblica del programma di governo. Superati gli imprevisti dei mesi scorsi, in particolare il ritrovamento e il laborioso spostamento di una vecchia linea elettrica da 15mila volt (neppure l’Enel ricordava che corresse proprio sotto l’area del cantiere), ora i lavori procedono rispettando i tempi. L’obiettivo è un nuovo corpo di fabbrica per il quale sono stati stanziati complessivamente circa 5 milioni: una spesa comunque significativamente ridotta grazie ai forti ribassi d’asta (nell’ordine del 30%) offerti dall’impresa appaltatrice. Dunque a settembre tutti i circa 250 studenti dell’elementare, che dal settembre 2016 sono stati provvisoriamente trasferiti nell’ex asilo parrocchiale, potranno ritornare nella nuova ala destinata a completare il plesso storico, il cui nucleo principale fu concepito nel 1932 dall’ingegner Giovanni Capitanio, ma che in questi ottant’anni è stato più volte ristrutturato. ERA INVECE in cattivo stato la preesistente ala Sud del complesso, realizzata negli anni ’90, tanto che l’amministrazione Pasinetti ha deciso di abbatterla e di costruire una struttura nuova di zecca. Nella nuova Sud della primaria in costruzione verranno tra l’altro realizzate una mensa, 12 aule, una palestra con i relativi spogliatoi, un’aula magna e quattro ulteriori aule utilizzabili anche come laboratori. La nuova palazzina, che comprende un seminterrato e due piani fuori terra, sarà molto luminosa e avrà anche perfomances energetiche all’altezza. Se il trend della popolazione locale resterà quello attuale, con le nascite crollate dalle 179 del 2010 alle attuali 119 (dato 2018), l’operazione riuscirà a soddisfare per molti anni il bisogno di spazi scolastici.

P.TE.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1