LA CORSA

1000 Miglia: conclusa la seconda tappa da Cervia a Roma Passerella in via Veneto

Giorgio Pasotti, Rudy Zerbi e Beatrice Saottini sulla pedana di Roma
Giorgio Pasotti, Rudy Zerbi e Beatrice Saottini sulla pedana di Roma
La 1000 Miglia a Roma

Dall'alba,  sulle sponde dell'Adriatico, al cielo stellato della città eterna: la 1000 Miglia ha chiuso a Roma, con il sorriso, una nuova intensa giornata. La seconda dopo le emozioni della partenza da Brescia e l'arrivo  a Cervia-Milano Marittima nella serata di mercoledì Giovedì mattina la carovana delle 425 auto storiche della Mille Miglia si è rimessa in moto in direzione Roma dove ad attenderla, tra le luci di via Veneto, c'era un pubblico entusiasta. 

Giorgio Pasotti a Roma - la storia su Instagram

 Suggestivi anche i passaggi della giornata a  San Marino, Urbino e poi Norcia e Rieti.

La ripartenza della 1000 Miglia da Cervia

All'ora di pranzo la 1000 Miglia, accolta dal pubblico festante e dagli sbandieratori, si è fermata per il pranzo nel borgo umbro di Passignano sul Trasimeno.

L'accoglienza a Passignano sul Trasimeno

Nel pomeriggio, la ripartenza e la tappa all'autodromo dell'Umbria per una prova speciale. La struttura è intitolata a Mario Umberto Borzacchini, vincitore nel 1932 della VI 1000 Miglia con una Alfa Romeo 8c 2300 Touring, che sarà ricordato in occasione dei novanta anni dal suo epico risultato.

La prova speciale all'autodromo dell'Umbria

A farla da padrone è stato ancora una volta il grande caldo mettendo a dura prova la resistenza di equipaggi e vetture. Diversi sono stati i problemi di surriscaldamento dei motori provocati dalle elevate temperature. Qualche propulsore di quelli costruiti tra il 1927 e il 1957 non ha retto andando letteralmente in fumo costringendo i meccanici a complicate operazioni di riparazione.

Le immagini della seconda tappa della 1000 Miglia: da Cervia a Roma

La classifica serale vede  in testa Vesco-Salvinelli su Alfa Romeo 6C 1750, seguiti da Aliverti-Valente (Alfa Romeo 6C) e Belometti-Bergomi su Lancia Lam Spider.  Venerdì  la 1000 Miglia si muoverà da Roma per la tappa più lunga della Corsa. Le vetture risaliranno verso Ronciglione, poi Siena da dove, via Pontedera e Cascina, si viaggerà in direzione Viareggio per raggiungere Parma e decretare chiusa la terza giornata.

Sabato 18, l’ultima giornata impegnerà subito le vetture con una serie di prove nel circuito di Varano de’ Melegari, per transitare poi da Salsomaggiore Terme, Stradella, Pavia per raggiungere l’Autodromo di Monza dove, in collaborazione con MIMO Milano Monza Motor Show, gli equipaggi metteranno alla prova la loro abilità con i cronometri e pressostati sulla pista che celebra il centenario del GP di Formula 1. Prima di giungere al traguardo di Brescia (16.30), le auto in gara saluteranno Bergamo in un simbolico anticipo del gemellaggio che nel 2023 vedrà le due città unite nel progetto Brescia-Bergamo Capitale della Cultura.