LA CELEBRAZIONE

Alpini, da un secolo e mezzo: a Brescia la festa è ad aprile

Nella foto il gruppo di  Brescia 11/05/19
Nella foto il gruppo di Brescia 11/05/19
Nella foto il gruppo di  Brescia 11/05/19
Nella foto il gruppo di Brescia 11/05/19

Un 2022 nel segno degli Alpini, che festeggiano i 150 anni di fondazione: il 15 ottobre del 1872, a Napoli, Vittorio Emanuele II firmava infatti il Regio Decreto che sanciva la nascita delle prime compagnie montanare del Regio Esercito, destinate a difendere le vallate sui confini d’Italia.
Per celebrare la ricorrenza, l’Associazione Nazionale Alpini e il Comando delle Truppe Alpine dell’Esercito italiano hanno promosso una serie di eventi e attività che accompagneranno le penne nere in servizio ed in congedo lungo un percorso che si concluderà il 15 ottobre con una manifestazione nazionale proprio a Napoli.
Il ricco calendario (suscettibile di modifiche e rimodulazioni a causa delle normative anti Covid) prevede appuntamenti culturali,
celebrativi, addestrativi e sportivi che toccheranno numerose località italiane, concentrate ovviamente soprattutto nelle regioni alpine e, in parte, nell’Appennino.
Il primo appuntamento è previsto per venerdì 21 gennaio a Torino, le altre tappe del ciclo all'inizio saranno a Trento in marzo e a Brescia in aprile, per poi proseguire in altre città.
L'appuntamento a Torno si svolgerà nella sede della Scuola di Applicazione dell’Esercito, dove verrà affrontato il tema «Diventare Alpini nell’Esercito Italiano: linee evolutive». Un appuntamento che è il primo di una serie di conferenze il cui tema è « Alpini 1872/2022: le Truppe da montagna custodi della memoria, esempio di solidarietà», organizzato da ANA e Comando Truppe Alpine dell’Esercito, in sinergia con il Centro Interuniversitario di studi e ricerche storico-militari, istituzione il cui presidente, Nicola Labanca, con Filippo Masina, sta curando anche la realizzazione di un volume in inglese dedicato alla storia degli Alpini.