Ancora una classe finisce in quarantena

•• Sono passati una ventina di giorni e la scuola elementare di Angolo Terme è di nuovo al centro dell’attenzione dell’emergenza sanitaria. Il 4 febbraio scorso era stata messa in quarantena un’intera classe a causa della positività di un alunno. Domenica la segnalazione di un nuovo caso di positività di uno studente delle elementari. L'alunno è in isolamento domiciliare e non presenta criticità. Ma tutta la classe, come prevede il protocollo, è in quarantena. In paese era circolata la voce della chiusura dell’intero istituto. Il Centro operativo comunale per l’emergenza Covid-19, di concerto con la dirigenza dell'istituto e l’Ats della Montagna, hanno deciso di non chiudere, per ora, il plesso nella sua totalità come era stato preventivato. Prosegue quindi regolare l’attività scolastica delle altre classi di ogni ordine e grado e il servizio scuolabus. La situazione resta sotto osservazione, eventuali altre problematiche saranno valutate tempestivamente e il Centro operativo è pronto ad intervenire con misure più incisive. Lo stesso vale per il numero di contagi a livello comunale in constante ma controllato aumento. Non più tardi di una settimana fa la strigliata del sindaco Alessandro Morandini ai cittadini positivi e in quarantena, che hanno violato le misure. «Nei prossimi giorni saranno intensificati i controlli su tutto il territorio comunale. Ricordiamo che, in caso di tampone positivo e/o contatto stretto con caso positivo è obbligatorio restare a casa in isolamento fino a nuove comunicazioni da parte di Ats; è vietato e perseguibile penalmente uscire di casa per qualsiasi motivo».•. G.Gan.