Brescia

Attacco informatico in Comune, il ritorno alla normalità deve aspettare

Hacker gli autori dell'incursione sul sistema informatico del Comune
Hacker gli autori dell'incursione sul sistema informatico del Comune

Sistemi informatici del Comune ancora alle prese con bonifica e ripristino delle funzionalità dopo l'attacco cibernetico della scorsa settimana.

"Non è ancora stato completato il ripristino dei sistemi informatici del Comune di Brescia - informa Palazzo Loggia - oggetto di un attacco premeditato da parte di un’organizzazione criminale che ne ha compromesso il corretto funzionamento, andando a bloccare la disponibilità dell’erogazione dei servizi online. La situazione sta lentamente migliorando e attualmente sono stati ripristinati buona parte dei servizi rivolti ai cittadini, erogati tramite il portale comunale (Protocollo Generale, Albo pretorio, Gare, Concorsi, Servizi Scolastici, Sue, Suap, Servizi Demografici), ma l’elenco è in costante aggiornamento)".

Sugli autori dell'aggressione è buio pesto al momento, di certo ad entrare in azione è stato qualcuno di molto abile perchè, spiega ancora il Comune, "l'attacco è stato sferrato con l’utilizzo delle più pericolose tecniche attualmente utilizzate nel mondo hacker, che hanno eluso i sistemi di protezioni informatiche del Comune. Dalle analisi eseguite, non risultano allo stato attuale violazioni di dati personali, in quanto ospitati su un server che non è stato coinvolto nell’attacco".

Il ritorno alla normalità? "Entro la seconda metà del mese di aprile".