l'intervista

Attilio Fontana: «Covid, Brescia un modello. Ora la ripresa sarà basata sui giovani»

Brescia, progetti e prospettive

Il 2021 che si è appena concluso è stato un anno di sfide per Regione Lombardia, non solo per l’impegno richiesto nel fronteggiare la pandemia – con la massiccia campagna vaccinale e il difficile riassetto della sanità - ma per le strategie di ripartenza dell’economia. Una sfida che, afferma il presidente Attilio Fontana nella lunga intervista rilasciata a Bresciaoggi che potrete leggere nell’edizione di oggi, lunedì 3 gennaio, in edicola, - ha visto Brescia in prima linea,  modello anche per altri territori. Nel 2022 l’attenzione sarà puntata sui giovani, sulle fasce più fragili della popolazione e sulle famiglie. In sinergia con le associazioni del territorio è nato inoltre il Piano di azione regionale (Par) per le persone con disabilità, che mira a creare una regione senza barriere e inclusiva. Ma sul territorio arriveranno anche fondi del Pnrr destinati a vari progetti, pronti a partire. Per la provincia di Brescia sono attese risorse pari a 237milioni di euro. Fondamentale il sostegno al patrimonio artistico-culturale in vista dell'appuntamento del 2023, quando Brescia e Bergamo saranno capitali della Cultura.  Sul tavolo della Regione restano però  due nodi da risolvere:  la carenza degli organici nella sanità e il caro-energia con l'impatto sul settore produttivo.